Mum-Attack 2

POTENZIAMENTO DELLE INIZATIVE DI WELFARE TERRITORIALE DI CONCILIAIZONE FAMIGLIA LAVORO DELLE ALLEANZE LOCALI DI CONCILIAZIONE (EX DGR 4953 DEL 21703/2016)

MUM ATTACK 2 APPunti DI CONCILIAZIONE
Ammesso a finanziamento regionale decreto n 5525

1 Community della conciliazione

Dalla progettazione partecipata ( percorso sperimentato nel precedente Bando e ancora in corso) alla community organizing : consolidamento del gruppo di lavoro, di confronto e di co-progettazione permanente, costituito dai referenti dell’Alleanza Locale e dai referenti dei genitori protagonisti del Progetto MUM Attack.
Promozione e sostegno la messa in rete reale e virtuale dei servizi salva tempo attivi sul territorio del castanese, del magentino e del legnanese, al fine di sperimentare azioni congiunte con i seguenti obiettivi:

> Potenziare l’offerta dei servizi salva tempo per migliorare le proposte e creare collaborazioni e integrazioni nell’ottica di promuovere sempre più la rete di conciliazione sul territorio

> Progettare insieme azioni di fund raising e di comunicazione della conciliazione in un ottica di sostenibilità economica e generazionale

> Realizzare eventi, percorsi formativi condivisi e itineranti sul territorio grazie alla presenza diffusa di servizi salva tempo, mettendo insieme competenze e risorse di ciascun soggetto della community

> Creare un “Manifesto” della Conciliazione e un marchio di riconoscimento per coinvolgere e rendere visibile la rete di soggetti pubblici e privati “family friendly”

2 Punti di conciliazione

Ampliamento dei servizi salva tempo avviati e sperimentati nella progettazione precedente, in particolare:

> Realizzazione di attività di conciliazione lavoro famiglia a potenziamento e integrazione dei servizi salva tempo sperimentati nel periodo precedente anche sulla base degli esiti dei questionari somministrati. A titolo esemplificativo: servizi salva tempo per i periodi di sospensione scolastica infrannuali (nel periodo precedente all’ apertura delle scuole prima metà di settembre, vacanze natalizie, pasquali )promuovendo anche il coinvolgimento della scuola e delle risorse educative presenti. Le idee progettuali saranno declinate nei servizi salva tempo promossi nel precedente progetto dai soggetti gestori secondo le proprie competenze ma in un ottica di messa in rete e integrazione di risorse al fine di garantire nuove proposte educative e di cura( per esempio servizi salva tempo sovracomunali).
> Attivazione di punti informativi e orientativi diffusi sul territorio e gestiti dai progettisti dei servizi salva tempo per le famiglie sull’offerta di servizi /attività di cura nella conciliazione lavoro famiglia .

Gli strumenti per sostenere questa azione sono:

a. La Posta di Mum Attack
b. “Family Pit Stop” presenti in ogni servizio salva tempo, da promuovere e diffondere anche in altri luoghi, come gli spazi comunali, intesi come spazi off- line per favorire un primo contatto per iniziare a intercettare un bisogno e provare insieme a capire insieme come affrontarlo e gestirlo
c. Spazi Online per informare “a casa” per incontrare i genitori nei loro tempi e luoghi, attraverso il potenziamento e promozione del disco salva tempo già avviato nel precedente progetto: dal sito
Mum Attack alla creazione di una APP gestita in modo condiviso da un gruppo di genitori referenti dei servizi salva tempo – “APP MAMME FAMILY IN POWER” .

I commenti sono chiusi